Istruzioni per la compilazione dei moduli PdF

I moduli presenti in questo sito sono in formato Pdf (Adobe Acrobat reader) software che normalmente è già presente tutti i PC la versione cui fa rifermento questo tutorial è XI l'ultimo, se non fosse disponibile si può scaricare gratuitamente cercandolo con Google sul sito dell' ADOBE.

Il browser consigliato è l'Explorer della Microsoft perchè in automatico apre il file PDF con l'Acrobat Reader dell'Adobe.

Altri browser operano in maniera diversa, Firefox per esempio usa un suo visualizzatore che non permette di editare i file; se si vuole attivarlo bisogna cliccare su firefox in alto a sinistra, quindi su opzioni, poi su applicazioni e selezionare i file a sinistra di acrobat e sulla destra imporre il Reader dell'Adobe.

I moduli presenti in qusto sito, sono compilabili direttamente dal proprio PC e inviabili direttamente alla segreteria come allegato e-mail o in altro modo, in ottemperanza con la legge D.Lgs. 150/2009 "digitalizzazione della P.A.".

Vediamo rapidamente come operare:

Una volta scelto il modulo che ci interessa basta cliccarci sopra per aprirlo, quando è sul nostro desktop; potremo vedere delle parti segnate in grigio chiaro, sono quelle editabili, le parti che dobbiano compilare hanno caratteristiche diverse:
Abbiamo la finestra a tendina Fig 1 dove è possibile scegliere la scritta desiderata
fine tendFig 1
Cliccando sul triangolino nero (indicato dalla freccia rossa) si aprono le opzioni possibili, infine cliccando sull'opzione (freccia blu) si inserisce la scritta nel modulo.

Abbiamo la finestra della data Fig 2 nella immagine indicata con la freccia rossa 
data
Fig 2
in questo spazio dobbiamo inserire la data normalmente nel formato gg/mm/aa, qualora venga inserita erroneamente il software ci indica il corretto inserimento.

Abbiamo il campo rappresentato da un rettangolo nero, Fig 3

portando il nostro cursore sul rettangolo relativo alla scelta che ci interessa il cursore assume la forma di una mano:
visto-prima
Fig 3
cliccando sopra vistiamo la scelta Fig 4
visto-dopo
Fig. 4
Abbiamo il campo testo Fig 5  relativo al nome, al cognome, alla motivazione, ecc dove è possibile digitare il testo liberamente.
 
campo-testo
Fig 5
Una volta compilato il modulo dobbiamo fare un ultima operazione che ci garantisca che il modulo inviato non sia più modificabile, per far questo in alto a destra sulla finestra di acrobat Fig 6 clicchiamo sopra:
 
firma0
Fig 6
 
quindi cliccando sul inserisci firma si apre una finestra che ci chiede di salvare confermiamo fig 7
 
 
 
 
firma-1
Fig 7
 
dopo cliccando sul triangolino nero (vedi freccia rossa)
 
inserisci-lun
Fig 7
 
se ci appare la figura 7 clicchiamo su modifica firma poi su inserisci firma altrimenti direttamente su inserisci firma e se non abbiamo mai usato questo strumento ci apparira Fig 8 questa altra finestra
 
firma-1bis
Fig. 8
 
clicchiamo su digitare la firma (freccia rossa)  

riclicchiamo su inserisci firma e ci appare questa altra finestra Fig 9

digitiamo il nome e cognome (sulla freccia rossa) poi infine su accetta (freccia blu)

 
firma 2
 
 

 Fig 9

quindi spostando il cursore che ora avra la forma della nostra firma la andiamo a posizionare in corrispondenza della firma   Fig 10

firma 4

Fig 10

con un clic blocchiamo la firma; a questo punto andiamo su salva  nel menu file alla nuova finestra che si apre clicchiamo su conferma, a questo punto il nostro documento non sarà più modificabile.

Un ultima cosa la firma così posta non ha valore legale, ma ci garantisce che il documento inviato non sia più modificabile.