Lettera del Dirigente alle famiglie

Gentilissime Famiglie e Studenti del “Ferraris Pancaldo”

Siamo giunti al periodo dell’anno scolastico tradizionalmente dedicato alle attività di recupero.

Il Collegio dei Docenti, organo con specifica competenza sulla progettazione didattica, ha voluto, dopo un’attenta analisi dei bisogni formativi dei ragazzi ed una approfondita valutazione delle esperienze degli anni precedenti, ridefinire le modalità che hanno, in passato, caratterizzato questo tipo di interventi, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente.

E’ stato così progettato un nuovo modello dedicato a “recuperi ed approfondimenti” di cui vi comunico le caratteristiche salienti:

  •  Verrà attivato dall’inizio del mese di marzo fino al prossimo mese di maggio, un’attività di “sportello disciplinare”, disponibile per tutti gli studenti, indipendentemente dalla valutazione presente nella pagella del primo periodo di valutazione.
  • Nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 14.15 alle ore 15.15 presso la sede di Via Rocca di Legino, secondo le disponibilità e con le modalità che trovate dettagliate sul sito web www.ferrarispancaldo.gov.it  e su dedicati cartelloni affissi nei due plessi, alcuni docenti, forniranno un servizio espresso di supporto ai ragazzi; tale attività sarà conteggiata a tutti gli effetti come tempo scuola integrativo per gli studenti che ne usufruiranno.
  • La settimana 10/14 marzo verrà dedicata alle attività di recupero-approfondimento; in essa i cosiddetti “programmi” non dovranno avanzare.
  • Ogni docente organizzerà le necessarie attività di supporto per gli studenti che abbiano riportato, al termine del primo periodo di valutazione, insufficienze abbinate all’indicazione R (recupero).
  • Anche le attività di approfondimento, oltre i recuperi, saranno di sicura qualità, nel rispetto del diritto allo studio di ciascuno e a salvaguardia della dignità di ogni singolo docente, nonché dell’impianto complessivo progettato dal Collegio.
  • Qualora nella classe, relativamente alla materia d’insegnamento di ogni singolo professore, non dovessero essere presenti studenti da recuperare, l’attività didattica procederà secondo la programmazione di ciascun docente.
  • Nelle discipline in cui sono co-presenti due docenti, sarà loro cura adottare una didattica capace di ottimizzare le risorse umane e strumentali di cui la scuola dispone.
  • Nel caso in cui un docente dovesse risultare assente durante questa settimana, o per parte di essa, e non fosse formalmente sostituito da un “supplente”, l’attività di recupero e approfondimento si intenderà prorogata al rientro del docente stesso, o da effettuarsi non appena perfezionata la nomina dell’eventuale nuovo professore.
  • Le carenze segnalate, al termine del primo periodo di valutazione, con “R” e “I”, nonché quelle segnalate nel “pagellino” di valutazione intermedia, andranno formalmente verificate nelle ultime due settimane di marzo; il risultato delle stesse sarà comunicato da ogni docente, puntualmente a ragazzi e famiglie, attraverso il libretto ed il registro elettronico; tali valutazioni faranno parte a tutti gli effetti della valutazione in sede di scrutinio finale (OM. N. 92 del 5.11.2007).
  • In modo residuale, su esclusiva indicazione del Dirigente Scolastico, potranno essere attivati corsi pomeridiani per dare risposte ad eventuali situazioni di particolare criticità.
  • Su indicazione dei docenti e dei ragazzi ed, eventualmente, delle famiglie, saranno predisposte attività finalizzate al miglior esito dell’esame di maturità, sia nella parte finale dell’anno scolastico sia immediatamente dopo lo scrutinio finale.

Non prima di averVi ricordato che la Circolare Docenti, relativa a queste attività, è, per chi ne fosse motivatamente interessato, disponibile secondo le modalità previste dalla trasparenza amministrativa, Vi ringrazio per il contributo che ogni giorno offrite, al fine di rendere la nostra scuola sempre più al passo con i tempi e capace di rispondere, anche in questo momento di poca fiducia nel futuro, alle sfide della formazione, dell’educazione e del mondo del lavoro.

Cordialmente.

Il Dirigente Scolastico Alessandro Gozzi